Sole Pineta, al via gli allacci al metano per duecento abitazioni

Sole Pineta, assemblea per allacci metano Corriere Umbria Alice Guerrinidi Alice Guerrini (Corriere dell’Umbria, 8 aprile 2016) – Una fiaccola all’ingresso di Sole Pineta, accesa durante l’assemblea pubblica tra amministrazione e popolazione ospitata all’hotel Cantalodole, ha segnato la fine dei lavori dei sette chilometri di rete del metano realizzati nella frazione i cui abitanti già in questi giorni possono avviare l’iter per gli allacci. Rimane invece in sospeso la situazione per alcune vie, si parla di circa venticinque utenze, zone in cui erano preesistenti delle reti a Gpl e per le quali si cercherà di trovare una soluzione nei prossimi mesi. Alla partecipatissima assemblea hanno preso parte il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, gli assessori Annetti, Tufo e Montanelli insieme ai consiglieri di maggioranza Orecchini e Ollieri e a quelli di minoranza Pietropaoli e Paparelli. Con gli amministratori anche Paolo Cateni, ad di Edma Reti Gas, Stefano Fanesi direttore operativo, l’ingegnere Tronchi direttore dei lavori e Nicor Rosini titolare della ditta che ha materialmente svolto gli interventi.

Duecento utenze coinvolte, pari ad ottocento abitanti “La rete del metano – ha spiegato il primo cittadino – rappresenta un miglioramento della sicurezza di una zona residenziale densamente popolata, ma anche un valore ambientale e una ottimizzazione economica della bolletta energetica”. I lavori svolti a Sole Pineta rientrano nel più ampio contratto di concessione della distribuzione del metano nel comune “una lungimirante scelta intrapresa dalla giunta Alunni Proietti – spiega Chiodini – “che ha avviato una metanizzazione significativa del territorio quando nel 2012 vi erano solo 23 chilometri di condutture con ampie zone residenziali che rimanevano completamente scoperte da reti Gpl o metano tra cui Villa, Soccorso, Bacanella, Sole Pineta, Ravarro e una parte significativa dell’area costiera di Monte del Lago e San Feliciano, di questi con la messa in metano di Sole Pineta ne rimangono circa una quindicina. I setti chilometri realizzati riguardano – conclude il sindaco – 200 utenze pari a circa 800 abitanti”.

Sole Pineta, gli interventi del prossimo futuro Sempre durante l’incontro l’assessore ai lavori pubblici ha illustrato gli interventi che seguiranno a questa fase di metanizzazione. “In particolare gli sforzi dell’amministrazione si rivolgeranno alle strade di quotidiana percorrenza fortemente deteriorate presenti nella zone meno recenti di Sole Pineta compresa la pubblica illuminazione. L’investimento che destineremo alla frazione è pari a 120mila euro”. Annetti ha anche parlato dell’intervento di riasfaltatura in via Ludovico Ariosto “dove oltre al cavidotto in fibra ottica per le aziende, si sono realizzati lavori per migliorare la ricezione di connettività nelle singole abitazioni nonché la predisposizione per la pubblica illuminazione”. A cui si aggiunge la progettazione, attualmente in corso, dello svincolo rotatorio di Magione che avrebbe già trovato una parte significativa di finanziamento grazie a un privato “a cui si affiancherà un investimento del comune e della stessa Regione. Con la rotatoria – conclude Annetti – oltre a migliorare la viabilità e la sicurezza stradale, ci auguriamo di favorire gli immobili commerciali della zona, tra cui il Mercatone Uno”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

займы онлайн срочный займ в ставрополе займы онлайн в барнауле
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: