Agello, Comune investe in sport e aggregazione

MAGIONE – Una frazione di circa duemila abitanti; una società sportiva con un settore giovanile ben organizzato, riferimento per molte famiglie con bambini; un bel centro storico arroccato in cima ad un colle, visibile dalla vicina Perugia; tante associazioni dalle solide radici che rendono vivo il tessuto sociale e culturale: Agello è tutto questo. La scelta di impegnare gli uffici tecnici del Comune di Magione nel progetto di trasformazione del vecchio campo in terra battuta – pieno di fango e pozzanghere in inverno ma duro come un sasso in estate – in una moderna superficie sintetica è stata infine premiata con un il riconoscimento di un finanziamento agevolato del Credito sportivo tramite il Coni. L’opera è seguita dall’assessore ai lavori pubblici Nazareno Annetti, affiancato da Eleonora Maghini, anch’essa membra di giunta e originaria proprio di Agello. Continua a leggere

Magione cardioprotetta, nuovo defibrillatore a San Feliciano

MAGIONE – Un Comune sempre più cardioprotetto. Prosegue con l’inaugurazione del nuovo defibrillatore posizionato in piazza della Repubblica a San Feliciano, la collocazione di questi essenziali strumenti in diverse parti del territorio comunale. Il dispositivo sanitario è stato donato alla cittadinanza dalla locale farmacia comunale Afas il cui presidente, Virgilio Puletti, nel suo intervento in occasione dell’inaugurazione ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra l’azienda da lui presieduta e l’amministrazione comunale: “una delle prime del Trasimeno – ha dichiarato – a impegnarsi per un comune cardioprotetto e che può contare sul funzionamento eccellente della farmacia comunale della frazione lacustre”. Puletti ha anche sottolineato l’ottimo rapporto di fiducia esistente tra il personale della farmacia (Gabriele Gasco direttore, Giacomo Grasselli collaboratore e Sergio Bigi coadiutore) e la cittadinanza.

Continua a leggere

Magione, l’artista Burattini interviene sulla sua opera rovinata dai vandali

Sestilio Burattini, autore della fontana ai giardinetti pubblici di Magione, la sistema dopo alcuni atti vandaliciMAGIONE 29 giugno 2016 – Contro il vandalismo l’arte e la cultura possono farcela. Ai giardinetti di Magione lo scultore Sestilio Burattini sta sistemando le sue opere (bellissime e ricche di significato). Un intervento realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’associazione Avis Magione, che ha in cura la stele dedicata ai donatori di sangue. Nella foto la fontana marmorea che era stata piegata e scarabocchiata con la bomboletta da qualche incivile: finalmente tornerà a splendere. Sestilio Burattini, tra i più importanti scultori umbri contemporanei e già docente di tecniche di marmo e pietre dure all’accademia di Belle Arti di Perugia, già in passato era intervenuto nella ripulitura delle proprie opere presenti a Magione. Come nel caso della splendida statua dedicata al religioso Giovanni da Pian di Carpine, viaggiatore e diplomatico del medioevo originario di Magione.