Ennio Cricco è tornato nella sua Magione

MAGIONE – (Testo di Sandro Allegrini da Perugia Today) Ennio Cricco è tornato nella sua Magione, accanto alle ceneri della moglie Rossana… uniti oltre la vita. Traduttore di Dante e Michelangelo, di Boccaccio e San Francesco, di Machiavelli, Luigi da Porto e di Esopo… in lingua perugina, Ennio è stato protagonista della vita culturale magionese e bolzanina. Lo ricorda, in un’appassionata testimonianza, l’ex allievo Alberto Stenico. Lo onoriamo insieme al Comune di Magione, che (sindaco Massimo Alunni Proietti) gli conferì la cittadinanza onoraria, mentre il Comune della Vetusta lo omaggiò (assessore Andrea Cernicchi) col Grifo della peruginità. Le sue opere resteranno ben oltre la durata dell’avventura terrena: traduzioni, poesie, affabulazioni sulla vita e i costumi di un tempo, avventure di guerra e di pace, memorie di amici e familiari, di luoghi e consuetudini. Continua a leggere