Nuove collegamenti fognari a Montebuono e non solo

MAGIONE – E’ in corso il collettamento di circa trenta abitazioni nell’area di Montebuono, località non ancora allacciata malgrado la vicinanza con l’anello fognario del Trasimeno. Un investimento importante di Umbra Acque a cui hanno partecipato anche le famiglie coinvolte. Si tratta di una zona vicina al lago e per questo l’intervento è ancora più significativo. Sugli allacci fognari Magione è rimasta indietro in alcune frazioni: parti di Agello, Vallupina e Vignaia; Montesperello, dove sarà realizzato un piccolo impianto di depurazione in autunno; San Savino, una decina di case; Collesanto e Villa, dove partirà un intervento nei prossimi mesi in località Colle Arsiccio. Tutte queste necessità sono state censite e trasmesse alle autorità competenti – Auri e Umbra Acque – per ulteriori possibili finanziamenti.

 

Asfalti su strade comunali ed extracomunali 2017

Strade regionali e provinciali, il settore viabilità della Provincia ha completato il risanamento del manto stradale lungo i tornanti di Montebuono, uno dei tratti più pericolosi della SR599. C’è ancora molto (ma molto!) da fare, finalmente però si è invertita la rotta. Urgenze per il nostro territorio rimangono la SP316 (Monte del Lago-San Feliciano) e la SP317 (Vignaia-Agello). Altri interventi dovranno comunque essere portati avanti anche sulla SR75bis. Un ringraziamento al settore viabilità della Provincia – che da poco ha parte significativa degli uffici proprio a Magione – ed in particolare alla consigliera provinciale con delega alla viabilità Erika Borghesi. Nella gallery fotografica che segue un breve riassunto per immagini dei principali interventi realizzati a Magione nell’ultimo periodo, non solo sulla viabilità provinciale o regionale ma anche su quella comunale del capoluogo e delle frazioni.  Continua a leggere

Montebuono, il 70esimo dell’eccidio nazista apre il mandato del nuovo sindaco

Monumento ai caduti di Montebuono“Non solo la commemorazione di un avvenimento accaduto settanta anni fa, ma il rinnovo a tenere alta l’attenzione verso tutte le azioni che tendono a minare le basi su cui si fonda la nostra Repubblica”. Con queste parole il deputato Walter Verini, presente alla cerimonia di commemorazione per i settanta anni dell’eccidio di Montebuono, tenutasi domenica 8 giugno, ha ricordato il valore della Resistenza. A ricordare gli avvenimenti, ancora molto sentiti dai cittadini della frazione di Magione anche per la presenza di familiari delle vittime, sono stati il neo sindaco Giacomo Chiodini – alla prima significativa iniziativa pubblica del proprio mandato – e lo storico Vanni Ruggeri, quest’ultimo accompagnato dalle letture di documenti dell’epoca eseguite da Gianni Dentini. Continua a leggere