Inchiesta rifiuti, i sindaci del Trasimeno: “Fare subito chiarezza”

Pietramelina, sequestro per indagini su gestione discarica Gesenu.Foto da Umbria24“Fare chiarezza il prima possibile, per noi sindaci è un fulmine a ciel sereno: su discarica di Borgogiglione e sul gestore Tsa, azienda di cui i comuni del lago sono soci maggioritari, abbiamo infatti sempre avuto giudizi positivi, anche da parte di soggetti terzi ed imparziali”. I sindaci dell’area del Trasimeno – Corciano, Castiglione del Lago, Magione, Città della Pieve, Passignano, Panicale, Piegaro, Tuoro e Paciano – affidano ad una nota congiunta un commento sull’inchiesta Gesenu/Tsa. I sindaci ribadiscono “massima fiducia nella magistratura” invitandola “a chiarire con rapidità gli aspetti e le responsabilità che emergono, in particolare quelle che secondo gli inquirenti ricadrebbero su Trasimeno servizi ambientali (Tsa). Continua a leggere

Luisa Spagnoli, il set del film approda a Sant’Arcangelo sul Trasimeno

Il set della fiction Rai su Luisa Spagnoli a Sant'Arcangelo di Magione sul lago TrasimenoLuogo amato da tutto il mondo politico e mondano di fine Ottocento e primi Novecento, dove molti i signori perugini che si fecero costruire qui il loro buen retiro, il lago Trasimeno ritornerà scenograficamente indietro di cento anni per fare da set alla fiction Luisa Spagnoli prodotta da Raiuno e in onda sull’emittente da febbraio 2016. L’occasione sarà una “festa campagnola” che l’imprenditrice Luisa Spagnoli organizzerà per i suoi dipendenti. Il luogo scelto dalla produzione Sant’Arcangelo di Magione. La scena corale offrirà certamente l’occasione per mostrare al grande pubblico i piccoli divertimenti di signore e signori dell’epoca. Più di cinquanta le comparse impegnate oltre, ovviamente, lei, la donna simbolo dell’industria dolciaria perugina e della moda ma, anche, donna capace di rompere tutte le convenzioni dell’epoca amando, riamata, un uomo più giovane di lei di 14 anni, Giovanni Buitoni, che le resterà al fianco con discrezione, essendo lei già sposata, sentimentalmente e professionalmente per tutta la vita. Non mancherà sul set televisivo la banda musicale a rendere più festosa questa gita al lago dei primi del Novecento. Continua a leggere

Magione, Arpa “promuove” la discarica di Borgogiglione

La discarica di Borgogiglione a Magione, immagine di Arpa«Soddisfazione per i dati sulla situazione ambientale a Borgogiglione: i risultati tranquillizzano tutti, dagli abitanti alle amministrazioni comunali. La discarica principale dell’area di Perugia è al servizio della comunità regionale, purché ci sia un impegno condiviso per una graduale riduzione delle quantità complessive di rifiuti conferiti». Giacomo Chiodini, sindaco di Magione, commenta così i risultati dei controlli dell’Agenzia regionale di protezione ambientale (Arpa) portati avanti nel corso dell’anno 2014 sulla discarica di Borgogiglione, sito di proprietà del comune lacustre. Continua a leggere

Magione accoglie l’ambasciatore della Mongolia sulle orme di Giovanni da Pian di Carpine

Shijekhuu Odonbaatar, ambasciatore della Mongolia in Italia, riceve l'Historia Mongalorum dal sindaco Giacomo ChiodiniUna visita istituzionale nella sala del Consiglio comunale ed un momento conviviale per festeggiare la ricorrenza del Capodanno mongolo, lo Tsagaan Sar. Così Magione ha accolto sua eccellenza Shijekhuu Odonbaatar, ambasciatore della Mongolia in Italia. Le ragioni della visita sono racchiuse nella storia di Fra Giovanni da Pian di Carpine, religioso francescano e messo diplomatico pontificio presso le terre lontanissime dell’allora impero di Gran Kahn Guyuc, nipote di Gengis Kahn: correva l’anno 1246. Il frate, orginario di Magione – che era allora conosciuta come Pian di Carpine – realizzò un’impresa memorabile, aprendo per primo relazioni politiche con le temibili popolazioni nomadi della steppa asiatica. Continua a leggere

Raccordo Perugia – Bettolle, Consiglio di Stato boccia ipotesi pedaggio

Giacomo Chiodini

Giacomo Chiodini

Magione 18 maggio 2014 – “Una buona notizia per i magionesi e per tutti quelli che vivono e lavorano nella fascia nord-est del Trasimeno, da Tuoro a Perugia. Il previsto pedaggio Anas, a carico degli utenti che percorrono giornalmente il Raccordo autostradale Perugia-Bettolle, è stato definito illegittimo dal Consiglio di Stato. Almeno per ora, si allontana il pericolo di un assurdo balzello a carico di lavoratori, pendolari, turisti, aziende, professionisti e normali cittadini che da più di 30 anni usano la superstrada per spostamenti rapidi. Continua a leggere

Post successivi »