Frana di Sant’Arcangelo, finalmente risperta la strada in due sensi di marcia

Frana Sant'Arcangelo, riaperta la due corsie dopo tre anni di cantiere. Foto di Alice GuerriniFinalmente la strada regionale 599 del Trasimeno è stata riaperta a doppio senso di circolazione. Possono finalmente tirare un sospiro di sollievo i cittadini e i lavoratori che per diversi anni si sono trovati a fare i conti con una viabilità a senso unico alternato a causa della frana avvenuta nel 2012 (Sant’Arcangelo). I lavori, il cui iter finanziario è durato per tutto il 2013, si sono risolti con un finanziamento ministeriale ottenuto dalla Regione Umbria e con una consegna, avvenuta alla fine del 2014. Interventi su cui la cittadinanza ha più volte reclamato una svolta, visti i disagi alla circolazione e su cui, altrettanto spesso, la politica locale si è fatta sentire: sono recenti sia la richiesta da parte del sindaco Giacomo Chiodini di un incontro tecnico, sia la protesta sollevata da parte del M5S di Magione.

La svolta del 2015 e i ritardi accumulati durante l’estate Ed effettivamente una svolta è arrivata, i tecnici dell’ente sono riusciti a garantire la riapertura del tratto prima dell’inverno. “La viabilità a senso unico alternato – commenta il primo cittadino Chiodini – ha creato disagi per diverso tempo, ma finalmente il capitolo si chiude e se c’è qualcuno da ringraziare per questa ‘svolta’ vanno citati Andrea Rapicetta, responsabile viabilità Provincia di Perugia, e la direzione lavori in capo a Marco Peppicelli e Paolo Manuali. Figure che hanno lavorato nell’ombra e che proprio mentre il loro posto di lavoro da dipendenti della Provincia viene messo in discussione, si sono prodigati a trovare soluzioni con professionalità e dedizione affinché l’opera non subisse ulteriori, stavolta davvero insopportabili, ritardi”. “Rimangono da eseguire alcune opere di contorno – spiegano dall’area viabilità della Provincia – ovvero il rivestimento del muro con pietre e la piantumazione di essenze arboree per il rinverdimento della parete. L’apertura della circolazione a doppio senso è da considerare parziale e provvisoria. Al momento in cui si metterà mano alle opere di contorno sarà nuovamente istituito il senso unico alternato, anche se nelle sole ore di cantiere”. (articolo e foto di Alice Guerrini, Corriere dell’Umbria dell’8 ottobre 2015)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

займы онлайн срочный займ в ставрополе займы онлайн в барнауле
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: