Museo della Pesca, spazi anche per associazioni tematiche

MAGIONE – Nuovo impegno delle associazioni legate alle tradizioni del Trasimeno. Dopo aver ottenuto dalla Provincia di Perugia il demanio su tutto il lungolago, il Comune ha finalmente ricevuto in comodato d’uso anche l’immobile del Museo della Pesca di San Feliciano: una parte di questi spazi – l’intero primo piano – passano ora in gestione alle associazioni culturali legate alle tradizioni del lago Trasimeno. Un grazie a Provincia di Perugia; Lega Navale Italiana Sezione Lago Trasimeno; ProLoco San Feliciano; Circolo rematori San Feliciano asd; scuola Filet Modano San Feliciano; Musei di Magione; Cooperativa Pescatori del Trasimeno. Un ringraziamento speciale al delegato alla cultura Vanni Ruggeri che non si è scoraggiato di tanta burocrazia, portando avanti fino in fondo questo ed altri progetti di rilancio del Museo della Pesca.

La firma è stata possibile solo dopo l’acquisizione dell’area da parte del Comune Sottoscritto nella sede municipale di Magione il protocollo d’intesa fra Comune, Lega navale italiana – sezione lago Trasimeno e proloco di San Feliciano che prevede la concessione degli spazi del piano superiore della sede del Museo della Pesca a San Feliciano alle due associazioni per svolgervi attività finalizzate alla valorizzazione degli spazi museali e delle rispettive pertinenze. Gli spazi saranno utilizzabili anche da altre due associazioni che svolgono un importante ruolo nel mantenere e tramandare specifiche tradizioni del luogo: il Circolo rematori San Feliciano e l’associazione “Filet Modano”. La firma completa un articolato e complesso processo politico-istituzionale che ha richiesto la stipulazione di un contratto in comodato d’uso degli spazi con la Provincia di Perugia, che ne è proprietaria, avvenuto nel mese di giugno.

I dettagli del protocollo d’intesa Il protocollo d’intesa della durata di cinque anni, rinnovabile per ulteriori cinque, è finalizzato a consentire e regolare l’uso di spazi del piano superiore della sede del Museo della Pesca per attività di associazionismo locale e per lo sviluppo di iniziative varie di carattere culturale legate ai temi propri del museo e del lago. Attività che potranno essere attuate anche in collaborazione con il Comune e con il soggetto gestore del Museo della Pesca, Sistema Museo. «Intento dell’Amministrazione comunale e delle associazioni che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa – afferma il sindaco Giacomo Chiodini – è di favorire sinergie e contributi positivi nell’interesse di questo polo museale. Ringraziamo l’amministrazione provinciale di Perugia per la disponibilità e la collaborazione dimostrata nel consentire una soluzione delle pratiche amministrative».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

займы онлайн срочный займ в ставрополе займы онлайн в барнауле
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: