Patti civici, cittadini protagonisti del decoro urbano

San Feliciano lungolago Trasimeno, monumento ai caduti giardini pubbliciFino ad ora sono otto fino le proloco che hanno aderito al patto civico, ma il progetto può ancora aprirsi ad altre realtà del territorio di Magione. Lo scopo è quello di migliorare, attraverso una collaborazione tra associazioni di volontariato ed amministrazione comunale, il decoro e la manutenzione ordinaria delle aree verdi e dei giardini pubblici. A sottoscrivere il patto sono state le associazioni di San Feliciano, proloco; Villa, associazione Villa2000; Sole Pineta, associazione comitato residenti; Casenuove, proloco; Sant’Arcangelo, proloco; Agello, proloco; San Savino, proloco; Soccorso, circolo Arci. Soddisfazione da parte dell’amministrazione comunale e dell’assessore ai lavori pubblici Nazareno Annetti, ideatore del progetto.

«La realizzazione dei patti civici – afferma Nazareno Annetti, assessore ai lavori pubblici del Comune – rappresenta un modo nuovo di abitare il luogo in cui si vive. Da semplice fruitore di alcuni servizi, in questo caso la manutenzione delle aree verdi, il cittadino diventa protagonista degli stessi. È doveroso riconoscere che viviamo in un territorio in cui la forma associazionistica è molto diffusa e il volontariato molto sentito. Questo ha certamente facilitato la proposta fatta dall’amministrazione che ha avuto una pronta risposta da parte di quasi tutte le proloco del territorio con le quali sono stati definiti, tramite un’apposita convenzione, i modi e le aree d’intervento».

«A fronte di un contributo da parte dell’amministrazione, commisurato alle superfici delle aree verdi interessate per un importo complessivo di 23mila euro – spiega Annetti – le associazioni si impegnano a effettuare lavori di ordinaria manutenzione tra cui: l’estirpazione delle erbacce e il taglio del manto erboso quando necessario; innaffiatura periodica di aiuole e fioriere durante la stagione estiva; la potatura stagionale e contenimento degli arbusti; l’eventuale messa a dimora e manutenzione dei fiori; la pulizia spicciola dell’area verde; la manutenzione delle panchine e balaustre in legno con materiale fornito dal Comune».

Sono pervenute altre richieste che riguardano anche la disponibilità alla cura delle aree esterne ai plessi scolastici e prossimamente sarà formalizzato un ulteriore intesa con la società sportiva Ventinella per la scuola di Villa-Soccorso, «mentre – aggiunge Annetti – restiamo in attesa della disponibilità della proloco di Magione capoluogo per la presa in carico dei giardini. «Come amministrazione – sottolinea l’assessore –, anche attraverso questi strumenti intendiamo garantire interventi finalizzati ad incentivare le forme di sussidiarietà e partecipazione attiva di tutti i cittadini all’autogestione delle risorse e delle problematiche della comunità. Crediamo che sia un buon punto di partenza che, come già abbiamo potuto verificare, sta dando risultati molto positivi. Per le aree verdi, soprattutto quelle delle zone più turistiche, possiamo ritenere superate – conclude – le difficoltà incontrate negli anni passati e finalmente garantire quella manutenzione continua contenendo anche i costi di gestione a carico del Comune».

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

займы онлайн срочный займ в ставрополе займы онлайн в барнауле
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: