Piste e paddock, pioggia di investimenti sul circuito di Magione

MAGIONE 16 marzo 2017 – «L’autodromo dell’Umbria diventerà uno dei più ambiti d’Italia», parola di Giorgio Alberton. E tra le iniziative chiave per il rilancio dell’impianto automobilistico di Magione ci sono quelle legate alla sicurezza stradale. E’ quanto emerso ieri nell’ambito della conferenza per presentare le innovazioni apportate e quelle in fase di completamento, il ricco calendario di gare per il 2017 e gli obiettivi che la dirigenza dell’Amub si è posta con questo investimento, per adesso, di circa 400mila euro. Il “Mario Umberto Borzacchini” avrà tutte le carte in regola per tornare ai fasti delle origini. Si avviano, infatti, alla conclusione le opere di ristrutturazione e ammodernamento dell’impianto di Magione che hanno già permesso la posa di un nuovo manto di asfalto su buona parte dei 2,5 chilometri del circuito.

A illustrare i dettagli sono stati Ruggero Campi, presidente dell’Aci Perugia, Giorgio Alberton e Roberto Papini, rispettivamente presidente e amministratore delegato dell’autodromo. Presenti anche Domenico Ignozza, presidente del Coni Umbria, Giuseppe Chianella, assessore alla sicurezza stradale della Regione Umbria, e Giacomo Chiodini, sindaco di Magione. A quest’ultimo gli amministratori dell’impianto hanno consegnato 800 euro frutto delle donazioni raccolte negli ultimi mesi destinati ai 150 sfollati dalle aree colpite dal sisma che il comune lacustre ospita tutt’ora. «Abbiamo piani ambiziosi per il futuro – ha commentato Alberton –. Non penso solo allo sport, fondamentale, ma anche ad altre attività: in primis, l’educazione alla sicurezza stradale a tutti i livelli». I lavori hanno interessato anche la risistemazione dell’asfalto (già terminata in 1,6 chilometri di pista) e permesso di realizzare nuovi cordoli nelle curve, miglio rare le vie di fuga, sistemare la segnaletica, l’ingresso e l’uscita dei box. Impianti e servizi nuovi sono stati, poi, realizzati nei paddock. L’autodromo dell’Umbria sarà insomma, a breve, in grado di ospitare competizioni automobilistiche e motociclistiche anche di alto livello. I primi piloti a poter usufruire di queste migliorie saranno i centauri che domenica 19 marzo prenderanno parte al ‘Trofeo centro Italia velocità’ organizzato proprio sulla pista di Magione. Sarà questa la prima di una lunga serie di gare: tra quelle già in programma, 13 date interesseranno le automobili, anche storiche. (tratto da La Nazione del 16 marzo 2017, a firma Sara Minciaroni)

Autodromo Borzacchini di Magione, lavori rifacimento pista

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

займы онлайн срочный займ в ставрополе займы онлайн в барнауле
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: