Agello, tornano a suonare le campane al castello

Torre campanaria di Agello, lavori di sistemazioneMessa in sicurezza della struttura e riattivazione delle antiche campane e del vecchio orologio. Dopo il consolidamento delle mura del castello, e dei locali pubblici, ad Agello proseguono gli investimenti nel centro storico. Il rilevante impegno economico del comitato parrocchiale, il concorso della proloco e del Comune – che ha sostenuto le spese tecniche e le procedure burocratiche – ha permesso di raggiungere questo risultato atteso da decenni dagli abitanti della frazione di Magione. Il grazie più grande va ai tanti cittadini che hanno partecipato ai festeggiamenti per il 25esimo del crocefisso di Agello, occasione in cui il comitato parrocchiale ha raccolto risorse sufficienti per questa iniziativa. L’obiettivo è di sentire di nuovo suonare, in piena sicurezza, le campane della torre campanaria, che svetta all’interno delle mura castellane, già per l’inizio delle festività natalizie. Necessario ricordare l’impegno particolare profuso dalle seguenti persone: padre Francesco, parroco di Agello; Goffredo Giovannini, economo del comitato parrocchiale; Francesco Mezzetti, presidente della proloco; Nazareno Annetti, assessore ai lavori pubblici del comune di Magione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.